No al Doping: radiazione etico sportiva per uno sport pulito e leale

No al Doping: radiazione etico sportiva per uno sport pulito e leale

Sportiva Visite: 449

In linea con i principi etico sportivi del Consiglio Direttivo, l’associazione, sostenuta e condivisa da ASI NAZIONALE, ente di promozione riconosciuto dal CONI al quale siamo affiliati, ha presentato sul gruppo facebook ufficiale dell’associazione "Ex Ciclisti Professionisti" e sulla pagina facebook "Cicliste.eu" il completino “Ciclamino” creato per sensibilizzare le Istituzioni a individuare una soluzione che sia almeno deterrente per contrastare maggiormente il problema e tutti gli sportivi e in particolare atlete, atleti, cicliste e ciclisti a non fare uso di sostante doping.
"Cercheremo di far arrivare questo messaggio - dichiara il presidente Walter Pettinati - anche e soprattutto ai genitori dei giovani atleti affinchè non si lascino coinvolgere da medici o tecnici all'uso di prodotti non consentiti da somministrare ai loro figli in cambio di inutili vittorie."


Con questa iniziativa, l’associazione Ex Ciclisti Professionisti e il team etico virtuale Cicliste.eu chiedono alle Istituzioni Sportive e Governative che venga presa in considerazione la radiazione etico sportiva degli atleti che cadono nella rete del doping.

Il ciclismo professionistico riesce a tenere sotto controllo e nei limiti l'uso di prodotti "consentiti", nelle categorie giovanili e dilettantistiche, e soprattutto nelle categorie amatoriali, l’utilizzo di sostanze proibite e/o somministrate su richiesta di ricetta medica è purtroppo frequente e poco contrastata.

Il ciclismo/sport moderno dovrebbe bloccare l'abuso esagerato di prodotti doping. Nuoce gravemente alla salute ed è di cattivo esempio per tutti i giovani che si avvicinano allo sport con la convinzione di competere lealmente con gli avversari.

La maggior parte dei campioni di sport è per la radiazione al primo abuso, non si comprende come mai le istituzioni siano restie a implementare un drastico deterrente come può essere la radiazione. Una titubanza che purtroppo premia chi cerca di prevalere slealmente nelle competizioni.

La scelta del colore “ciclamino” è stata suscitata dal significato dei fiori. Abbiamo preso spunto sin dalla storia:
Il ciclamino per fare i migliori auguri!: ad un ciclismo pulito;
Le radici di ciclamino contengono una piccola quantità di veleno pericoloso per gli uomini (doping). Per questo motivo viene associato alla diffidenza e allo scoraggiamento... all'USO DEL DOPING;
Il ciclamino può essere quindi regalato come augurio per l’arrivo di un bebè: un nuovo ciclismo senza doping e più lealtà!

Il completino viene venduto al prezzo di 60€ + 5€ per la spedizione, la prenotazione è possibile farla sul sito di exciclisti.it al seguente link: https://www.exciclisti.it/funzone/ordina-maglia 

Contribuisci anche tu alla campgna di comunicazione contro l'uso di prodotti dopong.

Ufficio stampa

Tags :
Stampa