ASS. DI PROMOZIONE SPORTIVA e SOCIALE  -  AFFILIATA ASI - FCI - asi coni fci
Cicliste.eu sbarca in Sicilia: Emanuela Mazzurco responsabile regionale

Cicliste.eu sbarca in Sicilia: Emanuela Mazzurco responsabile regionale

Il team virtuale di ciclismo femminile cicliste.eu, affiliato alla Federazione Ciclistica Italiana, issa bandiera nella splendida Sicilia. Responsabile del Point Regionale è la Sig.ra Emanuela Mazzurco.
"L'incontro con Emanuela non è stato casuale - dichiara il presidente Walter Pettinati - è stato deciso dal destino e dai valori condivisi." "La ciclista siciliana è impegnata nel contrasto delle discriminazioni e violenza di genere, valori che ci hanno unito nella medesima battaglia sociale e culturale che portiamo avanti da tanti anni con la nostra associazione Promoitalia."

L'esordio di cicliste.eu è avvenuto in occasione del Campionato Regionale Sicilia AICS a cronometro grazie alla lungimiranza del presidente Sig. Gianluca Anastasi che ha concesso a Emanuela di indossare il nostro completino Rosa "Cycling for Respect" prodotto da 3M Caverni di Firenze.

L'evento è stato propizio per capire che stavamo pedalando sulla medesima strada verso una un unico obiettivo: organizzare la cicloturistica contro la violenza.

Promoitalia asd, proprietaria del marchio cicliste.eu - un team per tutte - ha lanciato il progetto "Cycling for Respect - Stop gender discrimination & violence against women" con l'intento di portare in giro per tutte le regioni Italiane un cambiamento culturale condiviso da Emanuela che, il 3 settembre, ha in programma l'organizzazione di una pedalata rosa che da Piazza Duomo di Catania porta le cicliste siciliane a Piazza Duomo di Ortigia. Il sodalizio è stato suscitato anche da fattori esterni che hanno unito due temerari del ciclismo e dei valori sociali e sportivi.

"Al momento - ci confida Emanuela - abbiamo circa 80 iscrizioni e nello stesso tempo si chiede cosa fare e quali strategie mettere in campo per ottenere TUTTI gli stessi diritti, nella vita come nello sport (obiettivo della manifestazione).
L’ignoranza e la discriminazione di genere, purtroppo ancora oggi persiste, nonostante siamo ormai abituati a vedere donne al potere, come Christine Lagarde (Presidente Bce) o Kamala Harris (Vice presidente Stati Uniti).
Questa discriminazione si manifesta nel persistere degli stereotipi, nella difficoltà di conciliare lavoro / sport e vita familiare, nel problema del reinserimento nel mondo del lavoro e, come se non bastasse nella copertura mediatica inadeguata dello sport femminile.
Vedere le donne in posti chiave in qualsiasi campo può servire da esempio per le giovani generazioni, in particolare nello sport, dove la discriminazione è particolarmente presente.
Inoltre, quando è necessario prendere decisioni, è sempre utile vedere le cose da angolazioni diverse, soprattutto perché una partecipazione equilibrata di uomini e donne al processo decisionale rende più facile soddisfare le aspettative per il quale si opera."

Il 3 settembre 2022, l'esordio ufficiale con la Cicloturistica in Rosa "Ma dove vai bellezza in bicicletta" - 1° tappa del Giro d'Italia contro la violenza Cycling for Respect - organizzata da Emanuela Mazzurco di Cicliste.eu Sicilia, sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana, alla quale tutte le donne sono invitate a partecipare.

Tags :

Stampa   Email
logo

Via Vecchia Saminiatese 11a
50054 FUCECCHIO (FI)
P.IVA: 08133360720

Seguici sui social:

Income Tax Planning

    View Service